23 Dicembre 2020

Care cittadine e cari cittadini,

l’anno che sta per terminare rimarrà impresso in maniera indelebile nella nostra vita e nella nostra storia. Le parole faticano a descrivere il dramma che abbiamo vissuto e la difficoltà nell’affrontare un’emergenza sanitaria, sociale ed economica che mai ci saremmo aspettati di vivere. La pandemia ci ha costretti a fronteggiare una situazione inedita: per mesi in casa, lontani dagli affetti, angosciati dalle incessanti sirene delle ambulanze e sopraffatti dalle terribili immagini dei mezzi militari in processione fuori dal cimitero di Bergamo.

Inevitabilmente il ricordo va ai concittadini e alle concittadine che purtroppo ci hanno lasciato: quello che in circostanze normali è un lutto privato assume oggi una dimensione collettiva di cui siamo tutti partecipi. Alle loro famiglie l’Amministrazione Comunale rinnova le più sentite condoglianze.

Ci siamo sentiti tutti inermi, in balia di sensazioni contrastanti: da un lato solitudine, dolore, frustrazione, ansia, incertezza e dall’altro speranza, resilienza, generosità, spirito di sacrificio.

In questo contesto così convulso e in continuo mutamento l’Amministrazione Comunale si è attivata prontamente e con il massimo impegno per aiutare le numerose persone e famiglie che si sono trovate in situazione di bisogno sostenendole sin nelle loro necessità più basilari: cibo, presidi sanitari, assistenza domiciliare. In quei giorni di isolamento e di smarrimento abbiamo però ritrovato la nostra “calcesità” grazie a tutte quelle persone che, invece di chiudersi nel proprio dolore, hanno deciso di utilizzare le loro conoscenze, competenze e il proprio tempo per aiutare la comunità.

Non saranno mai abbastanza i ringraziamenti, lo dico dal profondo del cuore, a persone, associazioni, aziende e a tutti coloro che si sono ritrovati insieme giorno dopo giorno nel sostenere il prossimo, attraverso donazioni di cibo, di mascherine e guanti, offerte di aiuto, dando una speranza anche a noi amministratori comunali.

Senza il tessuto attivo di società civile, che caratterizza il nostro territorio, sarebbe stato ancora più difficile. Un enorme grazie a tutti. Calcio non molla, è nella nostra indole non arrenderci: siamo gente concreta dal cuore grande.

Purtroppo l’emergenza non è ancora finita, il ritorno alla “normalità” è ancora distante, ma dobbiamo continuare nel percorso virtuoso che abbiamo insieme intrapreso.

L’Amministrazione Comunale continuerà ad essere al vostro fianco assistendo e sostenendo i cittadini in questa nuova fase.

I tempi che ci attendono richiederanno un ulteriore sforzo: solo mostrandoci ancor più solidali e attenti al prossimo riusciremo ad affrontare e superare insieme anche questa complessa situazione.

AllegatoDimensione
PDF icon giornalino_calcio_2020_0.pdf1.57 MB