21 Settembre 2022

REVOCA ORDINANZA N.24 DEL 27.06.2022 - RISPARMIO IDRICO E LIMITAZIONI PER L’UTILIZZO DELL’ACQUA POTABILE.

Richiamata la propria ordinanza n.24 del 27.06.2022 con la quale il Sindaco di Calcio ha emesso provvedimento per “Risparmio idrico e limitazioni per l’utilizzo di acqua potabile”;
Visti il D. Lgs. 152/06 “Norme in materia ambientale” ed in particolare l’articolo 98 che prevede che “coloro che gestiscono o utilizzano la risorsa idrica adottano le misure necessarie all’eliminazione degli sprechi (ed alla riduzione dei consumi)”, il DPCM 04.06.1996 “Disposizioni in materia di risorse idriche” e nello specifico il punto 8.2.10 che prevede in caso di prevista scarsità di risorse idriche, l’adozione di misure volte al risparmio ed alla limitazione degli utilizzi non essenziali, nonché l’art. 50 del D.Lgs. n. 267/2000 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali”;
Preso atto che con Decreto del Presidente della Regione Lombardia n.3237, del 24.06.2022 è stato dichiarato lo stato di crisi regionale connesso al contesto di criticità idrica nel territorio regionale sino al 30 settembre 2022 (salva eventuale proroga nel caso permanga la situazione di crisi idrica) a causa della grave situazione di siccità ed il conseguente deficit idrico che sta interessando diverse aree del territorio regionale;
Preso atto della comunicazione di cui al prot. n.22790/22 del 08.09.2022 da parte della Società Uniacque spa di Bergamo, con la quale viene consigliata la revoca delle suddette ordinanze a fronte della positiva evoluzione della dotazione di sorgenti e pozzi, dopo le recenti abbondanti piogge;
Considerato pertanto superato il periodo emergenziale con ritorno al normale utilizzo delle risorse idriche disponibili, al fine di garantire a tutti i cittadini di poter soddisfare i fabbisogni primari;
Visto il D.Lgs. 267/2000 e smi;
Riconosciuta la competenza ad assumere il provvedimento;
ORDINA
• la revoca dell’ordinanza n.24 del 27.06.2022 con la quale il Sindaco di Calcio ha emesso provvedimento per “Risparmio idrico e limitazioni per l’utilizzo di acqua potabile”
• la pubblicazione del presente provvedimento all’albo e sul sito web istituzionale dell’Ente;
• l’invio di copia del presente provvedimento:
✓ alla Regione Lombardia all’indirizzo PEC: presidenza@pec.regione.lombardia.it;
✓ alla Prefettura di Bergamo all’indirizzo PEC: protocollo.prefbg@pec.interno.it;
✓ alla Società Uniacque spa di Bergamo all’indirizzo PEC: info@pec.uniacque.bg.it;
Avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso avanti al TAR competente entro 60 giorni dalla data di pubblicazione della presente Ordinanza od in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni.

AllegatoDimensione
PDF icon ordinanza100.28 KB