4 Aprile 2020

- Emergenza coronavirus -
Misure di interesse del cittadino
La validità delle PATENTI DI GUIDA in scadenza tra il 31 gennaio e 30 agosto 2020 è prorogata al 31 agosto 2020.
La validità dei “FOGLI ROSA” (autorizzazione ex art. 122 C.d.s) in scadenza tra l’1 febbraio e il 30 aprile è prorogata al 30 giugno 2020.
I termini per la REVISIONE DEI VEICOLI (ex art. 80 C.d.s.) in scadenza fino al 31 luglio 2020 sono prorogati al 31 ottobre 2020.
RC AUTO: non è prevista alcuna sospensione del pagamento dei premi per le assicurazioni RC veicoli a motore. Tuttavia fino al 31 luglio 2020 è portato a 30 giorni (invece dei 15 tradizionali) il periodo entro cui l’impresa di assicurazioni è tenuta a mantenere operante la garanzia prestata con il contratto assicurativo (solo per l’RCA e non per le coperture aggiuntive) in assenza di rinnovo o stipula di una nuova polizza. (articolo 125 comma 2 d.l. 18/2020).
Termini pagamento SANZIONI AMMINISTRATIVE in misura ridotta.
Sospesi sino al 3 aprile 2020 a partire:
- dal 22 febbraio 2020 - DPCM 1.3.2020 – per la zona rossa (Comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, Vo’ Euganeo);
- dall’8.3.2020 - DPCM 8.3.2020 - per altre zone (province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia);
- dal 10.3.2020 per tutto il territorio nazionale.
Termini pagamento ridotto del 30% per SANZIONI CODICE DELLA STRADA :
la nuova disposizione prevede che, in via del tutto eccezionale e transitoria, la somma di cui all’art. 202, comma 2 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, sia ridotta del 30% per le sanzioni notificate tra il 17 marzo e il 31 maggio 2020 se pagate entro 30 giorni (invece dei convenzionali 5) dalla contestazione o notifica della violazione. (art. 108 comma 2 D.L. 18/2020).
1.2 UTENZE E MUTUI
La sospensione del pagamento delle bollette relative alle UTENZE DOMESTICHE (gas, luce e acqua) è prevista per legge (art. 4 d.l. 9/2020) SOLO per i cittadini degli 11 comuni della zona rossa (Comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, Vo’ Euganeo). La sospensione dei pagamenti, solo per questi comuni, è prevista fino al 30 aprile 2020.
Al di fuori delle ipotesi sopra indicate, è bene verificare con il proprio gestore se prevista qualche agevolazione o sospensione

Con delibera 12 marzo 2020 60/2020/R/com ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) ha rinviato, inizialmente al 3 aprile e poi ha ulteriormente esteso al 13 aprile 2020 la SOSPENSIONE DELLA FORNITURA DI LUCE GAS E ACQUA PER MANCATI PAGAMENTI (morosità) delle bollette per tutte quelle famiglie e imprese per cui la procedura di distacco era stata prevista dal 10 marzo scorso. Dal 3 aprile il fornitore dovrà riavviare tutta la procedura di sospensione e la messa in mora dell’utente.
La sospensione dei distacchi per morosità per l'elettricità riguarda tutti i clienti in bassa tensione (3 kW/h) e per il gas tutti quelli con consumo non superiore a 200.000 Smc/anno. Per il settore idrico si fa riferimento a tutte le tipologie di utenze domestiche e non domestiche.
Con delibera 17 marzo 2020 76/2020/R/com ARERA ha previsto che i cittadini BENEFICIARI DEI BONUS SOCIALI (luce, gas e idrico) in scadenza nel periodo 1° marzo – 30 aprile 2020 dispongano di ulteriori 60 giorni (quindi fino al 30 giugno 2020), per procedere alla richiestadi rinnovo. Nel frattempo sarà garantita la continuità del bonus.

Possibilità (sancita dai D.L. 9 e 18/2020) di richiedere la SOSPENSIONE DEL PAGAMENTO DELLE RATE DEL MUTUO PRIMA CASA per un massimo di 18 mesi - tramite l’accesso al Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa (istituito con legge n.244 del 24/12/2007) – anche per i cittadini in situazioni di temporanea difficoltà rientranti nelle seguenti categorie:
- lavoratori dipendenti in cassa integrazione per un periodo di almeno 30 giorni consecutivi;
- lavoratori che hanno subito una riduzione dell’orario di lavoro per almeno 30 giorni lavorativi consecutivi, corrispondente ad una riduzione pari al 20% dell’orario complessivo;
- lavoratori autonomi che abbiano subito un calo del proprio fatturato superiore al 33% rispetto al fatturato dell’ultimo trimestre 2019. Requisiti fondamentali sono che il mutuo sia in ammortamento da almeno un anno al momento della presentazione della domanda e che l’ammontare del mutuo non sia superiore a 250.000 euro.
Per accedere alla misura occorre compilare questo modulo, reperibile sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, da consegnare alla banca presso la quale è in corso il pagamento delle rate del mutuo.
Ricordiamo che al Fondo continuano a poter accedere anche i cittadini che presentino una delle seguenti casistiche:
 cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato;
 cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato;
 cessazione dei rapporti di lavoro parasubordinato, o di rappresentanza commerciale o di agenzia (art. 409 n. 3 del c.p.c.);
 morte o riconoscimento di grave handicap ovvero di invalidità civile non inferiore all'80%.
Fino al 17 dicembre 2020, per tutte le ipotesi di accesso al Fondo non è richiesta la presentazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).
Sul sito Consap è possibile trovare tutte le spiegazioni relative ai requisiti e alle modalità di accesso: https://www.consap.it/fondi-di-solidarieta/fondo-di-solidariet%C3%A0-per...
- Emergenza coronavirus -
Misure di interesse del cittadino
(a cura di Adiconsum Lombardia)
1.3 VARIE
Termini per la NOTIFICA DEI PROCESSI VERBALI (Codice della strada e altre norme legge 689/81, cioè violazioni amministrative di qualunque natura) e per la PRESENTAZIONE RICORSI AMMINISTRATIVI, SCRITTI DIFENSIVI legge 689/81:
Sospesi (articolo 10 commi 4 e 18 d.l.9/2020) fino al 3 aprile 2020 a partire:
- dal 22 febbraio 2020 - DPCM 1.3.2020 – per la zona rossa (Comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, Vo’ Euganeo);
- dall’8.3.2020 - DPCM 8.3.2020 – per le altre zone (province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia);
- dal 10.3.2020 per tutto il territorio nazionale.
Termini PAGAMENTO CARTELLE: sospeso dall’8 al 31 marzo.
Pagamento entro il 30 giugno 2020 in un’unica soluzione (art. 68 D.L. 18/2020)
Proroga validità CARTA D’IDENTITA’: tutti i documenti scaduti dal 17 marzo 2020 in poi sono validi fino al 31 agosto 2020 (art. 104 D.L. 18/2020)
Proroga validità CERTIFICATI, ATTESTATI, PERMESSI, CONCESSIONI, AUTORIZZAZIONI, ATTI ABILITATIVI:
tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.
Pertanto i permessi di soggiorno in scadenza nel periodo sopra indicato vengono prorogati di validità fino al 15 giugno 2020. La domanda di rinnovo potrà essere presentata dopo il 15 giugno 2020. (art. 103 c.2 D.L. 18/2020)
Proroga termine presentazione MOD. 730: slitta al 30 settembre 2020 il termine di presentazione del 730/2020, anno d’imposta 2019.
- Emergenza coronavirus -
Misure di interesse del cittadino
(a cura di Adiconsum Lombardia)
***
MENZIONE PER LA RINUNCIA ALLE SOSPENSIONI
* Nota: non è escluso che alcune delle proroghe indicate con scadenza più ravvicinata possano essere ulteriormente estese. In particolare per l’eventuale ulteriore rinvio della sospensione della forniture di luce, gas e acqua per morosità si invita a consultare il sito di ARERA.
Solo per i soggetti che hanno domicilio fiscale, sede legale o sede operativa in Regione Lombardia è prevista (ai sensi della delibera regionale n. 2965 del 23 marzo 2020) la sospensione della RISCOSSIONE DELLE RATE IN SCADENZA tra il 31 marzo 2020 e il 31 maggio 2020 DEI DEBITI TRIBUTARI senza che il contribuente incorra nella decadenza automatica della rateizzazione stessa e purché proceda al pagamento delle rate residue, con cadenza mensile, a decorrere dal 30 giugno 2020.
Solo per i soggetti che hanno domicilio fiscale, sede legale o sede operativa in Regione Lombardia è prevista (ai sensi della delibera regionale n. 2965 del 23 marzo 2020) LA sospensione degli ADEMPIMENTI TRIBUTARI E DEI TERMINI DEI VERSAMENTI che scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 (dal 23 febbraio per la “zona rossa” lodigiana) e il 31 maggio 2020. Tali adempimenti andranno effettuati, senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un'unica soluzione entro il 30 giugno 2020.
D.L. 18/2020 Art. 71 (Menzione per la rinuncia alle sospensioni)
1. Con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze sono previste forme di menzione per i contribuenti i quali, non avvalendosi di una o più tra le sospensioni di versamenti previste dal presente titolo e dall'articolo 37, effettuino alcuno dei versamenti sospesi e ne diano comunicazione al Ministero dell'economia e delle finanze.
Tale menzione non è prevista per le sospensioni di portata esclusivamente regionale